Topi e tope

Da molti mesi – leggasi "ere geologiche" – le uniche tope che si vedono in casa mia sono i tarponi (aka sorci/pantegane) che cattura il mio gatto.
Lui da bravo va in giro e mi porta questi topi, spesso morti, in giardino. Il tutto credo nasca da un malinteso dovuto alla sua non completa padronanza del fiorentino. Non ha ancora chiaro il significato di una frase che gli ripeto spesso: «provaci te a raccattarmi qualche topa».
A dire il vero anche i topi grigi hanno il loro fascino e una bottarella gliela potrei anche dare. Nei momenti di carestia non si butta via nulla. Qui ahimè si pone un altro scoglio: se sono morti con le budella mezze di fuori un po’ mi fa senso, e io coi morti preferisco non trombarci (per adesso, del doman non v’è certezza); se sono vivi io ci starei pure, il problema è che quelli preferiscono farsi sbudellare dal mì gatto piuttosto che subire le mie avance sessuali.

Annunci

5 pensieri su “Topi e tope

  1. basta dirgli di fare il gatto da riporto cicale, stai attento però che non inondi la casa di animaletti merdosi saltanti stile piaghe di Dio vs Egiziani, Mosè arbitro

  2. ma potresti sempre venire a trovarmi nella città vituperio de le genti…così mi conosci, ti innamori pazzamente di me e mandi a fanculo i rattoni di fogna….

  3. @figliadelvento: è più facile che mi innamori di un ratto di fogna che di una topa pisana 😉
    Credo che questi incroci siano pure vietati da un editto mediceo, dovrei controllare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...