Contro i pallonari rompipalle

Mi piace stare al mare fino alle 20. Con la spiaggia quasi deserta. Quasi. Perché comunque ci saranno i soliti rompicazzo col pallone che sentiranno il dovere di fare la partitella a 3 metri da te. La fanno a spiaggia piena, non demorderanno adesso. Però su 100 metri liberi a disposizione vanno sempre a mettersi dove c’è qualcuno. Sai già che non riuscirai a evitarli, sono peggio della nuvola dell’impiegato di Fantozzi. Si facessero mai una lunga e stancante nuotata diocristo, sulla spiaggia si sta a contemplare le fiche e i loro culi, non a far caciara. Placida contemplazione adorante, perdio! Razza di ignoranti.

Annunci

Fax nobis

I fax, i maledetti fax. Non sai quando e se partono, in che ordine li prenderà. Non sai se arrivano, non sai come arrivano.  Se tutto va per il verso giusto, aspettati un "può rimandarli? Avevamo esaurito la carta". La carta abbondava? Ah ah, illuso. "L’inchiostro stava finendo, le stampe non sono leggibili".

Idee in fase digestiva di una mente malata

Mi è appena venuta l’idea per un film porno incentrato su eBay. Interessante vero? Ho già in mente il titolo, "Turbami l’asta". 😀
La trama? Ci devo pensare, ma si potrebbe anche fare senza trama, un po’ improvvisando alla Fellini. Con un titolo così evocativo e stentoreo non può che uscirne un capolavoro.

Il micio non riflette sul suo riflesso

I gatti non si riconoscono nella propria immagine riflessa. Ne ho la certezza da tempo per esperienza diretta col mio micetto, anche se ogni tanto lo sollevo per metterlo davanti allo specchio, sperando capisca. Ma è inutile.
Il fatto è che non so come fare per fargli capire che è un obeso schifoso. Ha il culo da turista americana e non lo sa. Sigh 😦