Teppisti idioti, ragionate please

Il teppista idiota ammazza un carabiniere con un sasso fuori dallo stadio. La conseguenza è giorni di lutto nazionale, fiumi di melassa televisiva e chiusura degli stadi. Con conseguenze negative per tutti: tifosi che non potranno seguire le partite, televisioni che perdono incassi, ma anche nessuna possibilità, per chi lo desidera, di creare disordini. Ne converrete che è una mossa stupida da qualsiasi punto di vista.

Il teppista intelligente e lungimirante invece ammazza uno qualsiasi senza divisa, ad esempio un dirigente, va bene anche in campo, lasciatevi guidare dalla fantasia. Nessuna trasmissione verserà lacrimoni finti e tutto continuerà come prima.

Cari amici teppisti, voi che siete la parte sana del giuoco del calcio, imparate a scegliere meglio gli obiettivi da colpire. Certo, capisco che uno allo stadio di fronte ha i caramba, se ci sono incidenti chi ci rimette o è un tifoso o è un sacro milite. La soluzione però ci sarebbe: affidare la sicurezza negli stadi a muratori, manovali o qualsiasi altra categoria sfigata, di quelli che ne crepano quattro al giorno facendo il proprio dovere. Così chiunque dei contendenti possa morire, potete state sicuri che non se lo filerà nessuno e non dovremo sorbirci retorici e estenuanti lutti rituali sui media, nuove leggi ad minchiam e soprattutto Pippo Baudo che cazzia il Santo Padre.

Annunci